Monete Rare: controllate le 5 Lire, nel 2021 valgono più di 15.000 euro

Tra le tante monete antiche e di normo valore, si nascondono delle monete rare davanti alle quali non potete di certo rimanere indifferenti. Sapete perché? Molte di queste possiedono un valore attuale che sfiora i 15.000 euro. 

La moneta da 5 lire è una delle più amate dai collezionisti, in quanto antica. Questa è stata coniata nel 1807 e da quel momento ha subito la modifica di materiali diversi gli uni dagli altri (argento e italma, una lega formata da magnesio e alluminio).

Monete Rare: le 5 lire che hanno fatto impazzire i collezionisti

Nello specifico, tra le più ricercate, la moneta da 5 Lire del 1914 definita Quadriga e realizzata da Vittorio Emanuele III, rappresenta il Collare dell’Annunziata con la firma dell’autore Calandra. Nel retro c’è l’Italia personificata che regge il simbolo della pace, un ramo d’ulivo. Di questa moneta rara sono emersi numerosi tentativi di imitazione.

Ciò che rende le Lire, delle monete rare, è il numero di pezzi coniati e lo stato di conservazione. Il primo è riferito al Fior di Conio, il secondo quasi Fior di Cono, il terzo Splendida e il quarto Bellissima.

  • 5 Lire Uva (1946): Fior Di Conio €1800, quasi FDC €1200, Splendida €820, Bellissima €520
  • 5 Lire Uva (1947): Fior Di Conio €1850, quasi FDC €1350, Splendida €880, Bellissima €570
  • 5 Lire Uva (1948): Fior Di Conio €60, quasi FDC €15, Splendida €8, Bellissima €3
  • 5 Lire Uva (1949): Fior Di Conio €60, quasi FDC €15, Splendida €8, Bellissima €4
  • 5 Lire Uva (1950): Fior Di Conio €50, quasi FDC €15, Splendida €6, Bellissima €4

Qualora foste i possessori di una delle monete rare sopra indicate, sarà necessario rivolgersi a siti internet specializzati con esperti del settore in grado di fare una valutazione e poi affidarsi alle aste online.