criptovaluteDopo che c’è stato un inizio settimana davvero incredibile per tutte le criptovalute grazie alle ultime uscite di Elon Musk, pare che questo weekend siano ritornate le situazioni sgradevoli che si erano già palesate nelle scorse settimane per il mercato delle monete digitali. Infatti, dopo dei timidi tentativi di crescita solamente per quanto concerne le valute minori, il mercato dei Bitcoin è ritornato nuovamente sotto i 40mila dollari, ma Monero sembra che stia dando sei segnali positivi.

Il crollo di cui parliamo è avvenuto principalmente due giorni fa, il 17 giugno 2021, dalle ore 18 italiane, e pare che abbia interessato in particolar modo Bitcoin. Il valore della criptovaluta è crollata di 1.000 dollari in due ore, e da quel momento è continuata a calare, per un calo complessivo del 3,36%.

 

Criptovalute: calo generale di tutte le valute digitali del mondo, tranne Monero

Durante il medesimo intervallo di tempo, invece, pare che Ethereum sia crollata di appena 100 dollari in valore, ossia del 4,62% in valore e continua a seguire lo stesso andamento del Bitcoin con dei saliscendi continui. Cali decisamente importanti anche per quanto concerne Ripple (XRP), che nell’ultimo giorno è sceso del 2%.

L’andamento di Dogecoin è ancora più pessimista, essendo che la criptovaluta che Elon Musk preferisce ha avuto una discesa del 2,54%, portando il valore a 0.30 dollari. Infine, Monero è stata la criptovaluta che nelle ultime 24 ore è cresciuta, da 264 a 278 dollari, ovvero circa il 0.74% in più. Gli si riconosce una vera e propria risalita costante nel corso di questa settimana, nonostante le altre valute digitali sono in discesa.