blank

Il sito di e-commerce più utilizzato in tutto il pianeta è senza alcun dubbio Amazon, la piattaforma per lo shopping online inaugurata da Jeff Bezos infatti, vanta una platea di clienti mondiale grazie ai propri servizi e soprattutto alla sua sicurezza, da sempre qualità che tutti hanno apprezzato.

Ovviamente la presenza di una platea globale, attrae le attenzione di gente poco raccomandabile, nel dettaglio di truffatori che attraverso mail di phishing, cercano di accaparrarsi le credenziali di accesso agli account ove sono registrate le carte di credito degli utenti, l’elevato tasso di utenti aumenta ovviamente le possibilità di successo delle truffe.

 

Phishing Amazon

blank

In questo caso l’attacco phishing prende corpo in una mail spacciata indebitamente per una comunicazione ufficiale a nome di Amazon che avvisa l’utente di una sospensione dell’account da sbloccare accedendo ad un apposito link inserito poco in basso.

Inutile stare a dire che il modus operandi del phishing è alquanto evidente, si cerca infatti di indurre l’utente a compiere azioni, nel dettaglio a effettuare l’accesso presso una falsa area clienti, in modo da fargli digitare le credenziali, le quali verrebbero immediatamente copiate e inviate ai truffatori, con conseguente perdita definitiva dell’account.

Il consiglio è quello di evitare di dare fiducia a questo tipo di mail, dal momento che Amazon non usa comunicazioni così caserecce e di avere occhio scettico, le mail di phishing seguono più o meno sempre lo stesso schema: avviso, richiesta azioni e accesso fasullo, se notate la presenza di queste richieste, quasi sicuramente si tratta di phishing.