niente-mascherine-aperto-data

Se c’è una cosa che tutti farebbero a meno di indossare a questo punto sono le mascherine, perlomeno all’aperto. Da quasi un mese si parla alla possibilità di farne a meno proprio in tali occasioni e la data si sta avvicinando sempre di più. Considerando che questo genere di provvedimenti viene preso nel giro di pochi giorni, non c’è mai stata l’ufficialità di certe dichiarazioni, ma si è parlato spesso di una soglia di 30 milioni di prime dosi.

Questo traguardo si sta avvicinando e come possibile limite dopo il quale si può fare a meno di indossare le mascherine all’aperto c’è la fine di giugno. Secondo il presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici infatti, il 30 giugno potrebbe essere il momento giusto. Questa speranza non è dietro soltanto al numero di vaccini, ma anche all’abbattimento dei casi di contagi giornalieri un po’ ovunque.

 

Niente mascherine

Detto questo, non tutte le campane suonano insieme. Ci sono esperti che vogliono andarci più cauti, soprattutto visto che quello che sta succedendo nel Regno Unito. C’è un pericolo legato alla variante indiana e iniziare a togliere altri divieti finché anche le vaccinazioni con la seconda dose non avranno raggiunto un numero importante potrebbe essere complicato. Togliere il divieto alle mascherine anche solo all’aperto poi causerebbe problemi nel momento in cui si dovesse tornare indietro.

Ovviamente rimane anche il buon senso. Attualmente è facile che si va in giro tenendo le mascherine abbassate, sotto il naso o sotto il mento, perlomeno quando si è da soli o c’è pochissima gente in giro. Poi il discorso cambia quando iniziamo a essere in luoghi affollati.