whatsapp

Pare che sta per arrivare un’ennesima rivoluzione per quanto concerne la famosissima app di messaggistica istantanea WhatsApp. È stato Mark Zuckerberg in persona a confermare le voci, il quale durante un’intervista a WABetaInfo ha fatto sapere che entro la fine dell’estate si potrà usare il nostro account su quattro dispositivi. L’aggiornamento sarà prima in beta e poi definitivo.

Il tutto, però, non finisce qui, anche perché ci sono altre due news in arrivo: Disappearing Mode e View Once. La prima sarà utile per eliminare i messaggi sia ricevuti che inviati, in un arco temporale che va dalle 24 ore ai 7 giorni. Invece, con la seconda dopo che avremo visualizzato i contenuti multimediali in una chat, questi scompariranno definitivamente in maniera automatica.

WhatsApp ha ufficialmente cominciato la rivoluzione

Come è stato confermato spesso e volentieri da Mark Zuckerberg, il supporto multi-dispositivo non andrà a compromettere la crittografia end-to-end, la quale in questo momento va a proteggere i messaggi tra due dispositivi che stanno comunicando tra di loro, mediante una chiave composta da una parte comune e una univoca, che è presente sia sul nostro device sia su quello che riceve.

Zuckerberg ha anche spiegato che: è stata una grande sfida tecnica far sincronizzare correttamente i messaggi e i contenuti su tutti i dispositivi configurati, anche quando la batteria del telefono si scarica, ma abbiamo risolto questo problema e non vediamo l’ora di lanciare l’aggiornamento”. 

WhatsApp avrebbe comunque dovuto aggiornarsi a breve, essendo che Telegram, il suo concorrente più importante, mette a disposizione questa funzionalità già da diverso tempo. Oltre a questa, inoltre, anche un’altra funzione la suddetta app ha già dato ai suoi utenti, ovvero quella dei messaggi che si autodistruggono.