Anche Amazon pronta a somministrare vaccini. Purtroppo, no, non verranno consegnati con il servizio Amazon Prime come un normalissimo pacco acquistato, ma occorrerà recarsi in un Hub appositamente predisposto.

Secondo le notizie diffuse qualche giorno fa da Il Corriere della Sera, ne vedremo prestissimo uno in Piemonte e un secondo a Passo Corese, a due passi da Roma. Scopriamo insieme maggiori dettagli.

 

Amazon è pronta ad aiutare il Governo a vaccinarci

L’apertura degli Hub vaccinali di Amazon è prevista per fine Giugno e avrà lo scopo di vaccinare i dipendenti dei centri di smistamento. Nel caso dell’Hub in arrivo a Passo Corese sarà una struttura di 250 metri quadrati con 6 ambulatori, pronta a vaccinare i 1400 dipendenti e a dare una mano al Governo e alla regione Lazio: essa infatti permetterà anche di vaccinare i normali cittadini che si prenoteranno attraverso l’apposito portale regionale.

Amazon (e non solo) collaboreranno col Governo alla somministrazioni dei vaccini a seguito di una nuova direttiva che permette ora alle aziende di partecipare all’inoculazione, aiutando lo Stato e accelerando il processo di immunizzazione nella popolazione al fine di uscire il più presto possibile dall’emergenza pandemica in corso a causa del Covid-19.

Per il momento queste sono le uniche informazioni che possediamo, quasi sicuramente un colosso come Amazon non ci metterà molto ad avviare la procedura di somministrazione del vaccino in tempi brevi. Non ci resta che attendere maggiori notizie, noi, come al solito, non mancheremo di aggiornarvi.