dvbt2-televisione-pubblica-smartphoneil passaggio al DVBT2 è già cominciato; con DVBT2 si indica il nuovo protocollo utilizzato per la trasmissione del digitale terrestre che dovrebbe garantire una migliore qualità del segnale. Le operazioni di migrazione sono cominciate ad inizio anno e dovrebbero completarsi entro la fine del 2022. Per ricevere il segnale, nelle zone in cui è già attivo, è necessario munirsi di un decoder esterno, o cambiare televisore scegliendone uno che supporti il nuovo protocollo.

Il passaggio al DVBT2 poi, oltre a risolvere quei problemi che hanno afflitto moltissimi utenti negli ultimi anni, offre anche un’altra possibilità. Presto infatti sarà possibile portare i propri programmi TV sempre con se, direttamente sul proprio smartphone.

DVBT2: come vedere la televisione sullo smartphone

 

Con il nuovo protocollo DVBT2 per la trasmissione del digitale terrestre sarà dunque possibile guardare tutti i canali disponibili sul proprio smartphone. Per farlo sarà sufficiente dotarsi di una particolare chiavetta in grado di sintonizzarsi alla TV o al decoder. Un oggetto molto utile, il cui costo, circa trenta euro, lo rende particolarmente allettante.

Il grande vantaggio di utilizzare questa chiavetta sta nella possibilità di guardare tutti i programmi presenti sui canali del digitale terreste senza consumare i dati del cellulare. Un bel risparmio se confrontato con i consumi dello streaming; in questo modo sarà dunque possibile godere dei propri programmi TV preferiti in qualsiasi momento senza doversi più preoccupare di rimanere senza internet. A questo punto non resta che attendere il completamento delle operazioni di transizione per godersi sempre, e ovunque, i propri show preferiti.