WhatsApp: questi smartphone da febbraio non possono più servirsi dell'app

Tutti gli utenti che amano WhatsApp sanno benissimo che si tratta di una piattaforma soggetta a numerosi cambiamenti. Nel corso del tempo è stato possibile vederla passare dall’essere a pagamento a totalmente gratuita, per poi vederla anche introdurre nuove funzionalità.

La grande versatilità di WhatsApp infatti non passa inosservata, dal momento che gli utenti tendono a sfruttare tutte le sue funzionalità. I nuovi aggiornamenti sono stati in grado di sorprendere ancora, introducendo novità epocali come ad esempio le note audio velocizzate. Allo stesso tempo ci sono alcuni aspetti che vanno valutati, soprattutto quando si arriva in casi estremi. Uno di questi può essere il possesso di uno smartphone di vecchia data, il quale per via della sua obsolescenza potrebbe essere fatto fuori dalla lista di supporto. Ogni anno infatti WhatsApp analizza la sua lista di dispositivi compatibili, estromettendone alcuni. Durante lo scorso mese di febbraio di quest’anno sono stati infatti depennati tanti smartphone, i quali dunque non possono più servirsi dell’applicazione.

 

WhatsApp: questi sono i dispositivi che non possono più utilizzare l’applicazione dal mese di febbraio

Ci sono alcuni dispositivi che dovranno fare sicuramente a meno di WhatsApp, come in realtà già stanno facendo dal mese di febbraio. Ecco tutti gli iPhone 4 o modelli precedenti ma anche un lungo elenco di smartphone di casa Android. Fra questi spicca di certo anche il celebre Galaxy S2 così come Huawei Ascend P1 ed il Motorola Droid RAZR. In basso trovate una rapida lista con i modelli più iconici che abbandoneranno la celebre app di messaggistica istantanea:

  • iPhone 4
  • Samsung Galaxy Note 3
  • Sony Xperia Z1
  • HTC One M7
  • Motorola Moto X
  • Xiaomi Mi 3
  • Huawei Ascend P1
  • Huawei Ascend P1 s