vaccini-terza-dose-la-profezia-virologo-pregliasco

Continua la campagna vaccinale in tutta Italia. Stanno funzionando bene gli Open Day dei vaccini Covid-19. Proprio in questi giorni sono arrivate circa 42 milioni di dosi. Tuttavia ci sono ancora diverse persone intimorite dagli effetti collaterali. Ora però ci si è messa anche la nuova profezia, in merito ai vaccini, pronunciata recentemente dal virologo Fabrizio Pregliasco che sta sconvolgendo molti. Ecco di cosa si tratta e perché non c’è nulla per cui agitarsi.

 

La profezia di Pregliasco sui vaccini

Non suona come una novità la profezia che sta stupendo tutti in questi giorni. Si tratta della dichiarazione del virologo Fabrizio Pregliasco, direttore dell’Irccs Galeazzi di Milano. Così sì è espresso in merito alle dosi dei vaccini:

L’ipotesi che si debba ricorrere a una terza dose di vaccino? Meglio attrezzarsi. Credo sia utile prepararsi allo scenario peggiore“.

È vero che questa notizia suona quasi come una minaccia, ma in realtà tutti noi eravamo preparati a questo scenario. Le varianti sono molte e i vaccini stanno cercando di contrastarle al meglio. Forse però la diffusione del Covid-19 dovrà prevedere una costanza nella vaccinazione.

Comunque Pregliasco rassicura che la terza dose di vaccini “dipenderà da quanto questa prima tornata di vaccinazioni ci permetterà di controllare la malattia. Prepariamoci a questa opzione anche se non sappiamo quando. Le tempistiche per un’eventuale terza dose, ad oggi, non le conosciamo, sono tutte da scoprire“.

 

Perché sta avvenendo tutto questo

Il motivo per cui sta avvenendo tutto questo, e forse sarà necessaria una terza dose dei vaccini, l’ha spiegata bene sempre Pregliasco:

Siamo arrivati a questa pandemia con l’idea di riuscire a controllare la natura. Invece la natura, con un virus banale come questo, ci ha fregato un’altra volta. Dobbiamo sempre imparare un pezzettino di una lezione per avere una visione più ampia. Ma sono tanti i margini di difficoltà“.

FONTEil Giorno