dieselNell’universo dei trasporti, ormai da qualche anno, è iniziata una rivoluzione con diesel e benzina che dovrebbero essere sostituiti dall’elettrico. A portare avanti questa rivoluzione sono due forze catalizzatrici; la prima è la la spinta green che negli ultimi anni ha sensibilizzato buona parte della popolazione mondiale, la seconda invece riguarda l’esaurimento dei combustibili fossili.

Inoltre figure di un certo spessore, Elon Musk giusto per citare il più famoso, hanno, non senza interessi alle spalle, dato un grande input alla crescita del settore. Malgrado questa spinta però il mercato parla in modo piuttosto chiaro; le auto diesel battono ancora i veicoli elettrici. Una distanza che si sta assottigliando certo, ma che non è ancora colma.

Diesel: il combustibile batte l’elettrico

 

A determinare la vittoria del diesel sull’elettrico un fattore su tutti; le auto a gasolio mantengono ancora costi e spese di manutenzione nettamente inferiori rispetto all’elettrico. A questo poi va aggiunta la difficoltà di ricarica delle auto elettriche; benché stiano incominciando a spuntare un po’ ovunque le prime colonnine per la ricarica la loro distribuzione sul territorio non è ancora abbastanza densa.

Sembra dunque che il diesel resterà ancora per un po’ al comando di questa particolare classifica anche se la strada sembra ormai segata. È solo questione di tempo prima che le auto elettriche raggiungano la vetta del mercato scalzando le altre concorrenti. Il futuro dei trasporti è elettrico, con buona pace di tutti gli amanti dei veicoli a combustione, un passaggio necessario soprattutto per la salvaguardia del nostro pianeta.