Il mondo degli smartphone al giorno d’oggi gode di un mercato a dir poco variegato, le varie aziende infatti ogni anno sfornano devices di vario tipo e per tutti i gusti, dai modelli più umili per le tasche meno esigenti fino ai top di gamma, pensati per sorprendere e portare gli utenti a sborsare cifre anche importanti per portarseli a casa.

Ciononostante però nel mondo della telefonia a fare mercato non abbiamo solo i cellulari più recenti, bensì anche quelli più antichi, soprattutto i modelli che da soli hanno fatto da pietra miliare nella storia della telefonia e che per il collezionista giusto possono valere a dir poco una fortuna, scopriamo insieme di quali modelli si tratta.

 

Vecchio è meglio

Ecco i modelli maggiormente diffusi in passato che attualmente possono valere anche migliaia di euro:

  • iPhone 2G: Ovviamente non potevamo non iniziare con il primo iPhone progettato e disegnato dallo storico CEO di Apple Steve Jobs, il suo valore se completo di confezione originale può tranquillamente arrivare a 2000 euro.
  • Mobira Senator: Cellulare progettato e prodotto da Motorola che, a prima vista può sembrare una piccola radiolina onde corte a causa delle sue dimensioni generose, ma che in realtà è un cellulare a tutti gli effetti, il suo valore si aggira intorno ai 2000€.
  • Sony Ericsson t28: Cellulare tra i primi a vantare dimensioni ridotte e che, in passato, veniva spesso utilizzato dagli uomini d’affari per la sua facile trasportabilità, il suo valore arriva più o meno a 400€.
  • Nokia 3310: Protagonista costante di immagini ironiche sulla sua resistenza incredibile, se in buone condizioni anch’esso può valere sui 400€.