diesel

Il mondo delle automobili in questo ultimo anno ha assistito all’ascesa a dir poco prepotente dei motori elettrici, le auto alimentate ad elettroni infatti, sospinte anche da figure di spessore come ad esempio Elon Musk, hanno saputo conquistare i vari automobilisti, grazie ad un mix di funzionalità accostate ad efficienza, affidabilità e prestazioni.

Ovviamente tutto questo contesto ha portato le auto elettriche a ritagliarsi una fetta propria del mercato, in quella che si delinea come una vera e propria gara verso il green, la quale vede però trionfare tutt’ora sul podio il vecchio motore diesel, il quale sembra essere ancora il preferito da parte degli utenti, a dimostrarlo ci sono anche i dati relativi agli incentivi banditi dal Governo, che ha visto quelli in favore delle auto ad alimentazione tradizionale nello standard Euro 6, terminare prima rispetto a quelli in favore delle auto elettriche.

 

Diesel stravince contro elettrico

Il diesel vince la gara contro la sorella elettrica a causa di una molteplicità di motivi, accomunati tutti da un unico denominatore comune, il fattore economico, le auto elettriche costano di più, sia per quanto riguarda il prezzo di listino che quello di manutenzione, questo poichè basate su una tecnologia decisamente più recente rispetto al più collaudato diesel.

A tutto ciò bisogna aggiungere il fattore carburante, le colonnine di ricarica infatti, in quanto non densamente distribuite sul territorio nazionale come le stazioni di rifornimento tradizionali, obbligano a calcolare bene gli spostamenti, soprattutto quelli lunghi, un fastidio non inidfferente che il diesel invece non presenta.