Xiaomi fotocamera pop upL’ultima novità brevettata da Xiaomi è uno smartphone la cui particolarità risiede nel comparto fotografico. Il dispositivo pensato dal colosso cinese presenta una fotocamera pop-up a forma di mezza luna inserita nella parte superiore.

A scovare il brevetto presentato da Xiaomi nel novembre 2020 e pubblicato in questi ultimi giorni è ancora una volta il portale LetsGoDigital, grazie al quale è possibile visualizzare anche alcune immagini del dispositivo su cui l’azienda potrebbe decidere di impegnarsi.

 

Xiaomi pensa a uno smartphone con fotocamera pop up!

 

Xiaomi fotocamera pop up

 

Com’è possibile notare, il tratto peculiare dello smartphone in questione è la fotocamera pop-up circolare. Il comparto fotografico è la componente alla quale Xiaomi presta particolare attenzione nella creazione dei suoi dispositivi e in più occasioni è stato possibile appurare l’interesse del colosso, sempre pronto a ideare soluzioni originali e in alcuni casi stravaganti.

A differenza della maggior parte delle aziende intenzionate ad adottare esclusivamente la tecnologia che permette di ottenere degli smartphone con display ampi, senza notch o spazi dedicati all’alloggiamento della fotocamera frontale tramite l’inserimento del sensore al di sotto del pannello, Xiaomi potrebbe far ricorso a delle alternative altrettanto efficaci e innovative.

Più volte sono apparsi in rete dei brevetti depositati dal colosso nei quali venivano mostrati degli smartphone dotati di fotocamere pop-up. E’ questo il caso dell’ultima novità documentata da Xiaomi che si spinge oltre modificando anche la forma della fotocamera.

La parte anteriore è costituita da un display curvo, privo di interruzioni e con cornici ridotte al minimo. Nella parte superiore ospita un modulo fotografico a forma di mezza luna nel quale sono inseriti due sensori dalle specifiche ancora ignote. La parte posteriore, invece, fa spazio a un ulteriore modulo fotografico, anch’esso non banale poiché formato da un sensore principale di forma circolare dalle dimensioni rilevanti e affiancato ai lati da due sensori più piccoli. 

Probabilmente il dispositivo brevettato da Xiaomi potrebbe essere una bozza alla quale il colosso farà ricorso nella fase di creazione di un suo prossimo smartphone. Le intenzioni sono sconosciute e il progetto potrebbe essere anche accantonato. In futuro potrebbero farsi strada novità tramite le quali avremo modo di conoscere le sorti del dispositivo!