Huawei, USA, Ban, P50, P50 Pro, HarmonyOS, Android, Google, HarmonyOS, EMUI 11

Con un apposito evento dedicato, Huawei ha quest’oggi annunciato i nuovi Watch 3 Watch 3 Pro, i nuovi wearable con HarmonyOS 2 pensati per il pubblico sempre alla ricerca della perfetta misurazione ed un insieme di ottime specifiche tecniche, nonché le true wireless dall’ottimo rapporto qualità/prezzo, le Freebuds 4.

 

Huawei Watch 3 e Watch 3 pro

La Huawei Watch 3 Series rappresenta una serie di professionali assistenti personali per il fitness, in grado di garantire oltre 100 modalità di allenamento, nonché la misurazione della temperatura della pelle, il riconoscimento delle cadute e l’invio di SOS. Questo sensore è accoppiato con il componente classico per il battito cardiaco e la misurazione della percentuale dell’ossigeno nel sangue, indispensabile per la visura dettagliata delle fasi del sonno.

La batteria di entrambi i modelli garantisce un’autonomia invidiabile, infatti raggiunge i 21 giorni su Watch 3 Pro e 14 giorni sul dispositivo base. In entrambi i casi troviamo pre-installato AppGallery, per l’installazione di applicazione di terze parti, senza dimenticarsi il supporto all’e-SIM, per una completa connessione standalone (senza l’ausilio dello smartphone).

Esteticamente i due prodotti sono molto simili, presentano una display 3D ultra-curvo, completamente a colori e touchscreen (nonché AMOLED), affiancato da una piccola ghiera per il controllo con feedback tattile (la prima volta su Huawei). La scocca è in alluminio, con resistenza specifica a urti/graffi e naturalmente completa impermeabilità.

I due indossabili possono essere ordinati da oggi, 2 giugno 2021, prezzo a partire da 369 euro per il Watch 3 e di 499 euro per il Watch 3 Pro con spedizioni a partire dall’11 giugno 2021. Tutti gli acquirenti riceveranno in regalo le Huawei Freebuds 4i, in aggiunta ad un cinturino di un colore differente.

 

Huawei Freebuds 4

Le Huawei FreeBuds 4 sono i nuovi auricolari bluetooth open fit con cancellazione attiva del rumore (ereditata dalla generazione precedente), dotati di suono ad alta risoluzione e connettività audio intelligente, ad un prezzo non troppo elevato.

Il modello appena presentato integra, per la prima volta al mondo, l’ANC a doppio microfono per una resa nettamente migliorata, con la promessa di una migliore raccolta del rumore ambientale, per una soppressione sempre più accurata. Una volta attivata, gli auricolari saranno in grado di rilevare la forma dell’orecchio dell’utente (Adaptive Ear Matching), determinando la configurazione ottimale, ed adattandosi automaticamente in relazione all’ambiente circostante.

Il diaframma è in polimero a cristalli liquidi, con gamma di frequenza fino a 40khz, per una qualità del suono ad alta risoluzione; il driver dinamico da 14,33 millimetri, garantisce inoltre bassi decisamente molto profondi.

Il peso è stato ridotto, raggiungendo solamente 4,1 grammi per auricolare, e vengono commercializzati con una custodia di 21,2 millimetri e di 38 grammi di peso, risultando del 6,3% più piccola e del 20,8% più leggera della generazione precedente. 

La batteria garantisce una autonomia di 4 ore senza ANC (fino a 22 con i cicli della custodia), scendendo a 2,5 ore una volta attivata la cancellazione, non manca infine la possibilità di collegarli contemporaneamente a due dispositivi in contemporanea.

Le Huawei Freebuds 4 sono preordinabili da oggi, 2 giugno 2021, a 149 euro sullo Huawei Store con inclusa la Huawei Band 6 in omaggio.