luciferCome tutti sicuramente sapranno, la parte finale della quinta stagione di Lucifer sarebbe dovuto essere la chiusura definitiva di un sipario aperto ormai da tantissimo tempo. Tuttavia, Netflix è intervenuta nella situazione cambiando totalmente tutti i piani, facendo sì che la serie potesse continuare per un’ulteriore stagione e mettendo in condizione gli sceneggiatori a rivedere delle scelte

Tra le varie cose che sono successe, tra cui la canzone mancante dall’episodio musical della serie e altri cambiamenti importanti, troviamo anche la scelta di far ritornare in vita Dan Espinoza nei prossimi episodi dello show, soprattutto dopo che è stato ucciso nel penultimo episodio della seconda parte su suggerimento proprio dell’attore che lo interpreta.

 

 

Lucifer: ecco quali sono state le parole dell’attore della serie TV

Ci approcciammo a quella stagione pensando: ‘Chiudiamo alla grande, diamo giustizia a questa storia’. A quel punto gli spettatori stavano cominciando a comprendere Dan, qualcuno cominciava addirittura ad apprezzarlo. Quindi pensai: ‘Non sarebbe fantastico se glielo strappassimo via un attimo prima che possano definitivamente innamorarsene?’ Perché questo accade nella vita reale. Non so se loro stessero già valutando l’idea, ma furono immediatamente d’accordo” ha raccontato l’attore.

Alejandro ha poi continuato: “Naturalmente, 3 giorni prima che concludessimo le riprese dell’ultimo episodio, ricevemmo un messaggio da Netflix e ci fu detto di andare avanti per una sesta stagione. Ed io ero tipo: ‘Aspettate un attimo! Mi abbiamo appena ucciso!’. Ma Joe e Ildy mi contattarono immediatamente dicendomi: ‘Se vuoi fare ancora parte del progetto abbiamo in mente un modo per renderlo possibile, nel pieno rispetto di quanto fatto finora’. Volevo far parte di questa famiglia fino alla fine“.