whatsapp

E’ arrivato il momento più importante per WhatsApp nel 2021. La piattaforma di messaggistica proprio in questi ultimi giorni di Maggio ha ufficializzato le sue nuove norme per la privacy e condivisione dei dati. Queste nuove regole coincidono con l’abbandono del servizio da parte di migliaia di utenti.

 

WhatsApp, la furia degli utenti esclusi dalla chat con le nuove regole

WhatsApp ha deciso di consolidare ancora di più il suo oramai storico legame con Facebook. In base alle modifiche del regolamento, la piattaforma di messaggistica si riserva di condividere le informazioni dei suoi clienti per rimodulare le pubblicità sul social network. I dati che WhatsApp andrà a condividere con Facebook non potranno essere a loro volta inviati ad altri servizi.

La novità a cui sono soggetti gli utenti di WhatsApp era in parte stata già anticipata nel corso dei mesi precedenti. Se sino allo scorso anno, gli iscritti alla piattaforma potevano decidere liberamente se condividere o meno le loro informazioni, proprio a partire da questo mese di Maggio vige l’obbligo di consenso.

Gli utenti che decidono di non accettare le nuove regole del servizio dovranno abbandonare la piattaforma in via definitiva. Per conoscere maggiore flessibilità al pubblico, WhatsApp aveva precedente offerto una proroga, proroga però scaduta dal 15 Maggio.

Considerato il drastico cambio di passo di WhatsApp, molti utenti hanno tenuto il punto arrivando anche a considerare l’esclusione definitiva dalla chat. Molti delusi da WhatsApp hanno ora trovato spazio in altri servizi di messaggistica alternativa, tra cui in primis spiccano Telegram o Signal.