Monete di valore: i 2 euro del Vaticano (e non solo) possono rendervi ricchi

Non basta un solo articolo per parlare del mondo della numismatica. Al suo interno si nascondono così tanti collezionisti sfegatati che farebbero di tutto pur di ottenere la moneta di valore più rara, che non sappiamo da dove iniziare. Ad ogni modo da qualche parte si dovrà pur partire, no? E così ci addentriamo nella lista di euro e lire preziose nascoste nelle case di molti di noi.

Monete di valore: fate attenzione al dettaglio!

2 euro di Grace Kelly

I 2 euro coniati dal principato di Monaco nel 2007 per commemorare il 25esimo anniversario dalla morte di Grace Kelly, è tra le monete di valore più costose (dai 2.000 ai 2.500 euro.)

2 euro del Vaticano

Due anni prima, nel 2005 lo Stato del Vaticano scelse di realizzare 100mila monete per festeggiare la Giornata Mondiale della Gioventù di Colonia. Ad oggi queste possono superare anche i 300 euro.

5 lire del 1955

Le 5 Lire degli anni ‘50, col passare degli anni hanno raggiunto un valore di quasi 2.000 euro.

50 lire del 1958

Questa moneta di valore, realizzata in 800mila esemplari, rappresenta il dio Vulcano nudo che batte il metallo sull’incudine e può benissimo raggiungere i 2.000 euro.

10 lire del 1947

Tra le monete di valore rientra anche quella da 10 Lire. Essa ha come “protagonista” un rametto di ulivo e un cavallo alato. Ciò la rende unica e costosa (ben 4.000 euro).

1 lira del 1947

Un ramo di arancio e il frutto maturo da un lato e la donna col capo ornato di spighe dall’altro come raffigurazione, apportano alla moneta un valore di 1.500 euro.

2 lire del 1947

Infine, tra le “ultime” monete di valore, vediamo le 2 lire con la spiga di grano e il contadino intento ad arare (simbolo di lavoro e di vita). Queste valgono 1.800 euro.