youtumor-sito-online-supporto-pazienti-con-malattie-tumori

Medicina e tecnologia ultimamente stanno facendo passi da gigante. Non solo per quanto riguarda la cura in sé, ma anche per ciò che concerne l’accompagnamento emotivo e informativo alla malattia. Ed è proprio qui che si inserisce Youtumor, la nuova iniziativa di cui vogliamo parlarvi in questo articolo.

Infatti finalmente è arrivato un nuovo amico digitale che tutti i pazienti con malattie tumorali desideravano. Si chiama proprio Youtumor ed è un sito internet che aiuta chi sta affrontando un tumore a comprendere lui e le sue cure. Ecco come funziona.

 

Youtumor è l’amico di un viaggio che nessuno vorrebbe mai intraprendere

Non è facile essere amici in un viaggio che nessuno vorrebbe intraprendere. Youtumor invece è lì, pronto proprio per quei pazienti che hanno bisogno di informazioni e sicurezze dal momento in cui scoprono di avere un tumore.

Non è certo facile affrontare una malattia del genere, soprattutto quando è terminale. Youtumor nasce quindi come supporto e amico dove non ci sono domande scomode e nessuno si offende. Ideato da Alberto Sobrero, direttore di Oncologia Medica 1 dell’Ospedale Policlinico San Martino di Genova, il sito è già disponibile online in 4 lingue.

 

Come funziona questo nuovo sito

Come funziona il nuovo sito internet Youtumor? Molto semplicemente ci sono una serie di domande iniziali poste sotto forma di schema che aumentano sempre di più mano a mano che le informazioni diventano specifiche. È molto intuitivo e non richiede particolari doti tecnologiche. Basta selezionare la casella che più si confà alla propria situazione.

A spiegare da dove perché nasce Youtumor insieme al suo scopo, è proprio l’inventore, il dott. Alberto Sobrero:

L’informazione al malato di tumore è difficile e delicata e in particolare nelle condizioni avanzate il messaggio di inguaribilità genera una reazione immediata di incredulità. Negli ultimi 5 anni però, l’oncologia medica ha cambiato marcia. Infatti l’immunoterapia e gli altri farmaci della medicina di precisione hanno provocato un vero cambiamento nel trattamento di molti tumori come quello del polmone, del rene, dell’ovaio, della mammella, il melanoma. Questa rivoluzione riguarda l’entità del beneficio delle nuove cure soprattutto per i pazienti con malattia avanzata. Grazie alle nuove terapie, una certa percentuale oggi è in vita dopo 6-10 anni ed oltre, si apre anche la possibilità della guarigione per alcuni. Questi progressi facilitano l’informazione che il medico deve dare al paziente: il crollo di quel muro nero che non lasciava scampo, facilita la trasmissione di un messaggio che è più accettabile. Il paziente si concentra sul da farsi. Con Youtumor.org gli vengono dati gli strumenti per riconoscere la propria condizione all’interno della complessità della malattia“.

Insomma continuano le innovazioni grazie alla coesione tra medicina e tecnologia. Quando si tratta di sostenere emotivamente il malato con risposte chiare e rassicuranti, i traguardi raggiunti appaiono ancora più rincuoranti.

FONTEilgazzettino.it