pfizer-ema-approvazione-vaccino-adolescenti

Nella seduta di oggi, l’EMA ha approvato l’uso del vaccino di Pfizer / BioNTech negli adolescenti, nello specifico nella fascia di età che va dai 12 ai 15 anni. L’ultima parola per l’approvazione finale prima di lasciare la decisione ai singoli paesi sarà quella della Commissione Europea. Si tratta del primo trattamento accettato per questa fascia a livello europeo.

Gli Stati Uniti sono tra il paese che finora ha fatto più uso di dosi di vaccino Pfizer proprio sugli adolescenti. I dati sono incoraggianti e finora si è parlato solo di qualche caso di miocardite facilmente trattabili e non curabile a meno di altre patologie. Come per gli adulti, viene considerato il vaccino più sicuro e anche quello più affidabile. Il vaccino di Moderna potrebbe seguire lo stesso percorso mentre difficile pensare un’approvazione del genere anche per AstraZeneca che si è rivelato essere leggermente meno utile più l’età si abbassa.

 

Pfizer: il primo vaccino per gli adolescenti

Le parole del responsabile della strategia sui vaccini dell’EMA, Marco Cavaleri: “Spetterà ai singoli Stati membri decidere se e quando utilizzare questi vaccini negli adolescenti in futuro. L’estensione della protezione di un vaccino sicuro ed efficace alle popolazioni più giovani è un importante passo avanti nella lotta contro questa pandemia.”

I dati più importanti usati dall’EMA per approvare il vaccino arrivano da una sperimentazione ad hoc su questa fascia di età da parte di Pfizer. Sono stati somministrati le dosi a 2.260 adolescenti in un trial clinico e si parla di un’efficacia del 100% nel prevenire le risposte immunologiche del Covid-19.