amazon-mgm-prime-video

Non troppi giorni fa è venuto fuori che Amazon stava trattando per comprare MGM così da potenziare in un modo incredibile il servizio di streaming on demand. Sostanzialmente adesso è arrivata la conferma di questo desiderio da parte del colosso dell’e-commerce. Si parla di 8,45 miliardi di dollari che vuol dire che diventerebbe il secondo acquisto più costoso dopo quello di Whole Foods, una spesa di 13,7 miliardi.

Come detto, il motivo dietro questa operazione per Amazon è quello di potenziare Prime Video che attualmente presente qualche problema rispetto a Netflix e Disney+. Con tale acquisto possono potenzialmente arrivare una quantità enorme di film, si parla di più di 4.000 titoli, e migliaia di episodi di serie TV; ovviamente una volta ufficializzato ci vorrà comunque del tempo.

 

Amazon e l’acquisto di MGM

Un aspetto particolare di questo acquisto è che precedentemente era stato collegato ad Apple per un costo più basso, di 6 miliardi di dollari. Un’operazione di cui i dettagli non sono mai trapelati del tutto quindi è difficile capire costa stava succedendo dietro le quinte. Amazon da questo punto di vista sembra vicino al formalizzare l’acquisto.

Netflix sta sfornando sempre più contenuti originali e Disney+ sta finalmente portando quelli promessi all’inizio dell’arrivo del servizio. Al momento Amazon non può competere con le produzioni originali, anche se ce ne sono alcune alquanto importanti come The Boys, quindi poter attingere a un catalogo di film importanti non originali è importante. Da questo punto di vista l’acquisto di MGM è una mossa strategica che potrebbe cambiare le carte in tavola.