malware AndroidEsistono malware Android fastidiosi, altri invadenti ed altri cui è necessario tenersi bene alla larga onde evitare guai decisamente spiacevoli. Uno degli ultimi casi è quello di TeaBot, la cui trattazione è stata oggetto di analisi all’interno di questo articolo. Qualunque sia la natura del virus è sempre meglio approcciarsi con le armi della prevenzione che giungono per via di alcuni consigli utili che tutti quanti noi dovremmo applicare senza eccezione. Eccone alcuni che possono salvarvi la vita.

 

Malware Android: come combatterli prima che diventino un rischio serio

Google contrasta l’insorgere di software malevolo attraverso il Play Protect. I gestori delle mailbox prevedono l’utilizzo di appositi filtri ad hoc per l’archiviazione delle mail spam e pericolose. Ma spesso il pericolo arriva attraverso altri sistemi come lo smishing ed il phishing che danno alito ad una serie di truffe e rischi cui possiamo fare benissimo a meno.

Come prima cosa occorre considerare bene le autorizzazioni che forniamo alle applicazioni già in fase di prima installazione. In tal senso l’emisfero Android è progressivamente migliorato grazie alla definizione di maggiore selettività per l’accesso ai dati sensibili come la posizione, i contatti e tutta una serie di altre componenti chiave per la sicurezza.

Il modo per individuare un virus Android in attivo è sicuramente l’analisi del dispositivo che passa per alcune semplici valutazioni, come ad esempio:

  • c’è pubblicità invadente?
  • la batteria si scarica più velocemente del solito?
  • l’icona dell’app installata non si trova più?

Una o più di queste condizioni lascia spazio ad un potenziale rischio sicurezza. Ciò che andiamo a perdere varia in relazione all’entità del codice malevolo. Si passa da semplice pubblicità invasiva a furto vero e proprio di dati personali con truffe a ripetizione a più livelli.

Se non si è certi di aver contratto un’infezione Android è bene affidarsi alle prodighe utility di sistema per il contrasto alla diffusione dei malware. Alcuni software specifici attuano un’opera di prevenzione. Tra i migliori del mercato ravvisiamo sicuramente:  Malwarebytes, NortonLookout e Bitdefender.