drone-personeHai appena acquistato un drone ma svolazza all’impazzata senza seguire la direzione del movimento imposto dal tuo controller? Se anche tu sei nuovo a questo ambiente prendi coscienza della procedura di calibrazione che si deve effettuare per magnetometro e accelerometro. Ecco come volare libero nel giro di pochi minuti.

 

Calibrazione Drone: un gioco da ragazzi con questa guida

Una delle innovazioni migliori del secolo è sicuramente il drone, termine anglofono con cui si identifica il “ronzio”. Un velivolo radiocomandato in remoto da usare per divertimento o anche per lavoro, sicurezza ed e-commerce.

Una delle procedure essenziali che non richiede alcuna attrezzatura è sicuramente la calibrazione drone per giroscopio e accelerometro. In relazione a quest’ultimo la procedura si completa settando correttamente la bussola interna. Si posiziona il drone a terra orientandolo verso NORD smontando eliche e batteria. A questo punto si accende il radiocomando e si collega la batteria al drone attenendone il riconoscimento. In seguito gli stick devono muoversi come segue:

  • sinistro: in alto a destra
  • destro: in basso al centro

Per concludere si solleva il drone da terra eseguendo due giri su se stesso. Si riporta lo stick sinistro in alto a sinistra e quello destro in basso. Finito. in caso di lampeggiamento del LED rosso di coda è necessario ripetere il procedimento.

Per l’accelerometro del drone, invece, assicuriamoci di avere batteria carica prima di inserire la batteria ed avviare il radiocomando. A questo punto eseguire in successione questi step:

  • stick sinistro: in alto a sinistra mantenendo in posizione fino allo spegnimento del LED. Successivamente stick in alto a destra. Alla riaccensione del LED blu la procedura si considera completata con successo.