truffeIn Italia ultimamente sta prendendo sempre di più il largo una truffa molto insidiosa che sta mandando migliaia di correntisti allo sbando. La suddetta viene attuata tramite il mail phishing e va a colpire direttamente i correntisti di banche importanti, come Unicredit, Sanpaolo e BNL.

Le varie mail che vengono inoltrate agli utenti, tramite questo metodo, sembreranno più reali, e le vittime continueranno ad aumentare sensibilmente. Lo scopo principale di queste mail finte è quello di andare a carpire i dati personali di un utente che ha un conto aperto con una banca, così che il malviventi possano accedere all’home banking.

Quindi, il metodo è semplice da mettere in pratica, anche perché all’interno della mail il truffatore invita il titolare del conto a sbloccare il suo account mediante un link che gli viene fornito. Proprio in questo modo, scatta in automatico la trappola infallibile.

Truffe Unicredit, BNL e Sanpaolo, correntisti allo sbando: cosa fare

Nel momento in cui si va a cliccare sul collegamento che ci è stato dato nella mail, l’utente verrà reindirizzato in automatico alla pagina fake della sua banca. È certamente possibile accorgersi che è fake proprio perché possiamo ritrovare qualche particolare che si va a discostare dalla home page della nostra banca. Tuttavia, è anche doveroso dire che comunque molte vittime vengono ingannate, andando ad inserire tutte le credenziali.

Quindi, chiudendo il quadro, com’è possibile difendersi da queste truffe? L’unica maniera per farlo è quella di prestare sempre e comunque attenzione e verificare se il mittente sia reale o meno. Tuttavia, la banca non invierà mai mail di questo tipo, quindi è sempre meglio eliminarle.