L’invio di messaggi anonimi, a differenza di quanto si possa credere, non è una pratica che appartiene al passato. Ancora oggi, per svariati motivi, potrebbe rendersi necessario adoperare questo sistema per poter comunicare con una seconda persona.

Ciò che non tutti sanno, però, è che questa possibilità esiste anche per WhatsApp e Telegram. Le due chat sono per natura legate al numero telefonico dell’utente, e pertanto non è una possibilità inclusa intrinsecamente nelle app in questione, ma c’è un modo per aggirare il problema ricorrendo a software esterni.

E noi vi spieghiamo come fare, attraverso pochi semplici passaggi che risultano alla portata di tutti senza troppe difficoltà.

WhatsApp e Telegram, il trucco per inviare messaggi anonimi sulle due chat

Il primo strumento di cui abbiamo bisogno è un servizio che crei numeri telefonici virtuali, che non appartengano all’utente. Sul web se ne trovano diversi, peraltro anche gratuiti: grazie al numero che ci verrà fornito, potremo avviare la registrazione di un account. Uno dei software che offre questo servizio è TextNow: per usufruirne, bisognerà avviare il download sul proprio smartphone.

Successivamente, si dovranno seguire i passaggi indicati nell’app per generare un numero virtuale da impiegare nelle due app al momento della verifica dell’account.

Dovremo poi andare a scaricare le app di nostro interesse (WhatsApp o Telegram) e utilizzare il numero appena generato per la registrazione e la convalida del proprio account. In questa maniera si potranno utilizzare WhatsApp e Telegram senza che nessuno riesca a riconoscere realmente il vostro numero di telefono.