Nel 2021 avere un conto in banca attivo e funzionante è diventato senza dubbio di primaria importanza, lo strumento bancario infatti, risulta necessario per accedere ad uno svariato mondo di servizi offerto dalla banca, come richiedere finanziamenti o muovere onerose somme di denaro.

Ovviamente il conto, c’è chi gradisce utilizzarlo semplicemente come deposito, versandoci periodicamente i propri risparmi per proteggerli dai classici furti d’appartamento e magari per accumularli in virtù di un progetto più grande come, come qualche investimento, la casa o le vacanze.

Ovviamente un conto pieno di denaro, può attirare l’attenzione anche di soggetti poco raccomandabili, parliamo nel dettaglio di hacker e truffatori che, resisi conto dell’impossibilità di attaccare direttamente gli istituti, in quanto protetti da Km di firewall e da crittografie impenetrabili, hanno cambiato target puntando direttamente agli utenti, in quanto decisamente meno esperti e più sguarniti.

SMS di phishing

Nel caso dei furti di conto corrente, la metodologia utilizzata da sempre è il phishing, il quale serve sostanzialmente a far inavvertitamente cedere i dati importanti all’utente con le proprie mani.

In questo caso il phishing prende corpo in un SMS spacciato per una comunicazione ufficiale Intesa Sanpaolo, la quale avvisa di un blocco sul conto corrente dell’utente da risolvere accedendo su un link citato più in basso.

Inutile stare a sottolineare come sia palese il modus operando di cui parliamo sopra, quel link infatti rimanda ad una falsa area clienti dove le vostre credenziali verranno copiate e spedite ai truffatori, con esiti alquanto scontati e infausti per il vostro conto.