My Vodafone: cosa fare in caso di arresto forzato dell'applicazione

Coloro che hanno scelto di aderire alle tariffe di Vodafone non possono non avere l’app My Vodafone, che permette loro di accedere a tutta una serie di informazioni relative al proprio profilo tariffario. Ovviamente non vi è alcun costo da sostenere e la si può trovare sia in iOS che in Android.

Nello specifico, l’app dà la possibilità ai clienti di controllare il credito residuo, di verificare qual è il traffico disponibile per navigare sul web da mobile, di fare una ricarica e di essere sempre al corrente delle promozioni. Talvolta però può capitare che questa non dia cenni di vita. Cosa fare allora in questi casi?

My Vodafone: come comportarsi in caso di malfunzionamento 

Il problema più frequente si presenta facendo tap sull’icona dell’applicazione. Quest’ultima, una volta selezionata, si addentra in un caricamento continuo non mostrando alcun contenuto sullo schermo. Può anche succedere che compaia il messaggio di errore, ovvero “Anchor was not resolved on BE system”.

Tutto dipende dal motivo per il quale My Vodafone crasha: qualora dovesse presentarsi un down del servizio, non ci sarà via d’uscita in quanto dovranno sistemare il problema i creatori dell’app.

In altri casi, invece, le soluzioni ci sono e sono diverse. Ciò che potrebbe aiutarvi nei casi di malfunzionamento di My Vodafone è spiegato brevemente nei punti sottostanti. Bisognerà quindi:

  • chiudere e riaprire l’app My Vodafone;
  • disinstallare l’applicazione dallo smartphone e procedere con una nuova installazione. In questo modo si potrà disporre sul proprio dispositivo della versione più aggiornata di My Vodafone.