android autoAggiornamento epocale per Android Auto che nel tempo si è saputo adattare alle esigenze di un’utenza sempre più esigente. Sotto il profilo delle funzionalità non c’è nulla da eccepire ma solo da migliorare. Con l’ultimo update ci son alcuni punti salienti di ottimizzazione che pochi potevano aspettarsi. La scoperta della nuova build sta entusiasmando i cultori dell’infotainment moderno. Ecco che cosa sta per arrivare.

 

Android Auto update: carrellata di novità per le auto

L’inaspettato aggiornamento Android Auto arriverà anche in Italia con al seguito una serie di interessanti modifiche alla struttura del software. Ciò che inizialmente si era confermata come una semplice applicazione per smartphone diventa il centro multimediale da usare in tutta sicurezza. A partire dalla distribuzione aggiornata si ottiene tutto questo:

  • rimossi riferimenti a Google Play Music: spariscono suggerimenti per l’installazione dell’app dalla schermata di prima configurazione
  • Il sistema avviserà l’utente al collegamento con nuova auto. Aggiunta nuova opzione nelle impostazioni che permette di non aggiungere dei nuovi veicoli ad Android Auto
  • A breve sarà possibile inviare feedback allo sviluppatore tramite pressione prolungata di un pulsante (informazione non ancora disponibile) direttamente dalla UI del veicolo.
  • Aggiunte risorse facenti riferimento a sondaggi. Con ogni probabilità assisteremo ad una maggiore insistenza di rispondere a domande a scopo di feedback.
  • I veicoli Chrysler, Citroen, Dodge, DS, Fiat, Haval, Jeep, MAN, Maserati, Nissan, Opel, Porsche, RAM, Subaru e Vauxhall avranno l’icona personalizzata. Android Auto in arrivo anche per Porsche (deducibile dalla nuova icona).
  • Le icone di uscita per i veicoli Alfa Romeo e KIA sono state aggiornate
  • Icona dedicata anche per i sistemi a marchio Axxera, Dual, Jensen, Uconnect e Vinfast
  • Nuova icona Android Auto chiamata “Flat”, Non sappiamo se la disponibilità sarà universale o se sarà usata solamente all’interno dell’interfaccia.
  • Aggiunte traduzioni a diverse lingue per la guida Google Assistant, tra le quali anche l’Italiano. Probabile sostituzione della versione smartphone.
  • Riferimenti per supporto al profilo di lavoro, ovvero ad account Google separati anche su Android Auto.

Da notare che in ultima analisi sono stati aggiunti anche i giochi vocali, con una serie di proposte che saranno nel tempo arricchite con l’inclusione di ulteriori possibilità. Che ne pensate di Google e del suo impegno profuso a favore di una piattaforma sempre più all’avanguardia? Spazio ai commenti.