frammento

Nel deserto dell’Algeria, un team francese di scienziati coordinati da Jean-Alix Barrat giunge ad una straordinaria ed incredibile scoperta: il ritrovamento del frammento di un pianeta mai nato. La cosa sorprendente è che questo frammento è stato rinvenuto proprio sul nostro pianeta Terra.

A riportare la sensazionale scoperta è uno studio pubblicato sulle pagine della autorevole rivista scientifica Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS). La ricerca in questione riporta la firma di un team di scienziati dell’Università francese della Bretagna Occidentale e del Centro Nazionale di Ricerca Scientifica (Cnrs) francese. Nel loro lavoro, gli scienziati descrivono il ritrovamento di un frammento, di poco più antico della Terra, appartenente ad un pianeta mai nato. Questo frammento di roccia, sarebbe vecchio di circa 4,6 miliardi di anni.

Si tratta di un frammento di roccia, scoperto nel maggio dello scorso anno che fa parte di una serie di rocce del peso complessivo di 32 chilogrammi. Ha origine vulcanica e, almeno secondo gli scienziati, in passato era parte della crosta di un protopianeta risalente alle origini del Sistema solare ma che non si è mai sviluppato in un mondo come, invece, ha fatto la Terra.

Per gli autori dello studio, si tratterebbe del più antico frammento di roccia magmatica analizzata finora che apre le porte ad una migliore comprensione riguardo la formazione delle croste che ricoprivano i protopianeti più antichi. Si tratta di una rara opportunità utilissima per studiare non solo le prime fasi della formazione planetaria, ma anche per conoscere meglio l’aspetto del Sistema Solare fino ai suoi albori.

FONTEPNAS