router WiFi 4G 3G fibra ottica

Sono pochissimi gli utenti Internet, che preferiscono spegnere la rete la notte o quando sono fuori casa: la maggior parte di essi, al contrario, non spegne il router proprio mai. Ma cosa è meglio fare? Quali sono i vantaggi, e quali gli svantaggi, di non spegnere mai la rete? Le risposte sono nel paragrafo seguente.

Router, ecco cosa conviene tra il tenerlo acceso o spento

La rete sempre accesa è, prima di tutto, comoda: a qualsiasi ora del giorno e della notte, se avremo bisogno della connessione a Internet, il router ce la fornirà. A meno che non ci siano problemi di connessione, infatti, il router sarà già acceso e pronto ad esaudire le nostre richieste: se soffriamo di insonnia, quindi, anche di notte avremo da fare se proprio non riusciamo a dormire.

Quando un router viene spento e poi riacceso, inoltre, ci mette un po’ prima di connettersi effettivamente alla rete: prima si deve avviare, poi deve fare i test di rito per controllare che tutto l’hardware funzioni correttamente, poi deve agganciare la linea e, infine, si potrà connettere al nostro ISP. Nel frattempo, però, noi resteremo senza connessione e potremo affidarci solo alla rete dati cellulare, se stiamo usando lo smartphone.

Tra l’altro ognuno di questi cicli di accensione e spegnimento è impegnativo per il router che, di conseguenza, se acceso e spento di frequente potrebbe rompersi prima del previsto. D’altra parte, va anche considerato che tenere accesa la rete anche di notte ci costa: il router consuma elettricità, anche se non molta.

In sostanza, vi consigliamo di tenerlo sempre acceso per un miglior funzionamento e utilizzo della rete.