dinosauri

Clima è il termine che si usa per descrivere le condizioni meteorologiche medie e la variabilità di grandezze come la temperatura e le precipitazioni in una determinata regione. Si tratta di un insieme di variabili che condizionano lo sviluppo ed il mantenimento della natura e delle forme di vita che popolano un determinato luogo. Proprio il clima sarebbe stata la causa della ritardata migrazione dei dinosauri erbivori vero l’emisfero settentrionale.

A dimostrarlo è il lavoro condotto da scienziati della Columbia University i cui risultati appaiono sulle pagine della prestigiosa rivista scientifica PNAS. Secondo questo nuovo studio, i dinosauri erbivori potrebbero aver raggiunto l’emisfero nord milioni di anni dopo l’arrivo dei loro cugini carnivori. Tale differenza temporale sarebbe ascrivibile alle condizioni climatiche dell’epoca. Per il loro studio, gli scienziati hanno utilizzato un metodo più specifico e preciso per calcolare l’età dei fossili di dinosauro che hanno rinvenuto in Groenlandia.

Il clima ritardò la migrazione dei dinosauri erbivori vero Nord

I resti dei dinosauri erbivori avevano circa 215 milioni di anni, contro i 228 ipotizzati in precedenza. Ciò ha condotto gli studiosi a ripensare alle migrazioni dei dinosauri. Così, eseguendo l’analisi dei cambiamenti nel magnetismo terrestre nel suolo, essi hanno potuto ottenere un’età più precisa dei fossili evidenziando delle differenze temporali importanti per quanto riguarda la migrazione di questi grandi rettili del passato. Secondo le analisi eseguite dal team di ricerca, i primi dinosauri potrebbero essersi sviluppati in Sudamerica circa 230 milioni di anni fa, per poi migrare in ogni parte del mondo.

Ma se prima si credeva, indistintamente, che tutti i dinosauri avessero iniziato la propria migrazione verso l’emisfero settentrionale già 220 milioni di anni fa oggi, dobbiamo ritornare sui nostri passi. Questo studio, infatti, dimostra che i dinosauri erbivori migrarono vero nord alcuni milioni di anni dopo la loro controparte carnivora. E tutto ciò potrebbe essere stato causato dal clima che, circa 230 milioni di anni fa, si caratterizzava per gli elevati livelli di CO2 che, dopo circa 15 milioni di anni, iniziarono a scendere permettendo ai dinosauri erbivori di iniziare il loro viaggio vero l’emisfero nord della Terra.

FONTEPNAS