Truffe Ultimamente sta girando con maggiore frequenza e insistenza una truffa che sta mettendo in allerta numerosi correntisti italiani. Stano agli ultimi report, l’attacco ai conti correnti viene effettuati di solito tramite il sistema di mail phishing, tuttavia i truffatori ora stanno usando con maggiore frequenza i nomi delle banche italiane principali, come Intesa Sanpaolo, BNL e Unicredit. Così facendo, le mail inoltrate risultano ancor più reali del solito e le vittime incrementano. Tuttavia, nel testo c’è comunque qualcosa che ci potrebbe far accorgere che la mail è fasulla.

Lo scopo principale di queste mail fake è quello di sottrarre al correntista i suoi dati sensibili, così che riesce ad accedere al suo home banking e sottrargli tutto il denaro. Il metodo è semplice e allo stesso tempo molto efficace: il truffatore, di fatto, invita invita il titolare allo sblocco del suo account tramite un messaggio e facendogli visitare il sito al link che gli fornisce.

 

Truffe Unicredit, BNL e Sanpaolo: migliaia di correntisti colpiti

Facendo click sul collegamento che c’è nella mail, l’utente verrà reindirizzato alla pagina fasulla della propria banca. Totalmente fake per il semplice motivo che è uguale a quella della sua banca, ma che non ha nulla a che vedere con quella reale. In tal modo, le vittime vengono spinte nell’inganno, così da far inserire loro tutte le credenziali di cui i truffatori hanno bisogno. Una volta inserite, il malfattore le avrà sul suo dispositivo in tempo reale.

L’unico modo per difendersi è prestare molta attenzione a queste mail truffaldine e diffidare sempre da mail dove c’è il nome della vostra banca. Questo perché, come alcune banche specificano anche, non vi invieranno mai delle mail per farvi inserire le vostre credenziali.