blank

Peaky Blinders, la popolare serie televisiva poliziesca, secondo quanto riferito, si concluderà con la sua imminente sesta stagione e continuerà “in un’altra forma”, che molto probabilmente sarà un film.

Alcune novità per i fan di questa serie TV

Queste sono le parole ufficiali del creatore Steven Knight: “il COVID ha cambiato i nostri piani. Ma posso dire che il mio piano dall’inizio era quello di terminare Peaky con un film. Questo è quello che succederà”.

Questa affermazione fa eco ai piani di Knight che circolavano nel 2018, che indicavano le intenzioni del creatore di fare una stagione 6 e possibilmente anche una stagione 7. Ogni stagione fino ad oggi ha attraversato sei episodi strettamente pianificati, ben realizzati ed estremamente violenti – Netflix ha attualmente le prime cinque stagioni disponibili per lo streaming e lo spettacolo ha recentemente annunciato sul proprio sito web la produzione per la sesta e ultima stagione è iniziata di recente.

Ambientato a Birmingham, in Inghilterra, la serie segue le gesta criminali e gli schemi coraggiosi della famiglia criminale Shelby all’indomani della prima guerra mondiale. La famiglia immaginaria è vagamente basata su una vera banda di giovani urbani con lo stesso nome, che erano attivi in ​​città dal 1890 all’inizio del XX secolo.

Lo spettacolo ha continuamente apprezzato le opportunità organiche di intrecciare figure storiche – anche se tutto ciò che sembra chiaro sulla sesta stagione è che Rowan Atkinson (Mr.Bean), nonostante le voci, probabilmente non interpreterà Adolf Hitler.

“L’ultima stagione del nostro amato Peaky Blinders sarà la migliore di sempre”, ha detto il produttore esecutivo Caryn Mandabach, tramite Deadline. “La straordinaria capacità di Steve di essere preveggente sugli eventi mondiali è pari solo alla sua capacità di rendere Tommy Shelby il personaggio più indelebile dei nostri tempi”.