Il DVB-T2, il nuovo standard di trasmissione televisiva digitale terrestre verrà attivato a livello nazionale entro il 20 giugno 2022. Entro tale data, dunque, tutte le emittenti televisive traslocheranno dall’attuale banda 470Mhz-690Mhz alla nuova banda Mhz.

La data dello switch off dipenderà dalla propria area di residenza: il territorio italiano è stato infatti diviso in quattro macro aree ed il cambio di segnale avverrà seguendo questo specifico calendario:

  • L’area 1 e l’area 3 (Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Province autonome di Trento e Bolzano, Veneto e Valle d’Aosta) passeranno al nuovo standard tra il 1 settembre e il 31 dicembre di questo anno.
  • L’area 2 (Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania e Sardegna) invece procederà al cambio di digitale terrestre tra il 1 gennaio e il 31 marzo 2022.
  • Infine l’area 4 (Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia). Qui lo switch off è previsto tra il 1 aprile e il 20 giugno 2022.

La principale conseguenza del passaggio al nuovo standard di trasmissione televisiva digitale terrestre è che, a partire dal 1 Luglio 2022, tutti i televisori, i decoder e quelle apparecchiature per la ricezione televisiva dotati di tecnologia DVB-T1non saranno più in grado di ricevere e trasmettere i canali televisivi. Ciò per alcuni significa acquistare un nuovo TV o un decoder compatibile.

DVB-T2, ecco il test per scoprire se il tuo TV è compatibile

Puoi verificare la compatibilità del tuo televisore con il nuovo standard di trasmissione televisiva digitale terrestre seguendo modalità differenti:

Anzitutto, puoi sintonizzarti su uno dei due canali test attivati: il 200 ed il 100. Se sullo schermo viene visualizzata la scritta Test HEVC Main10, ciò significa che il tuo TV è compatibile con il DVB-T2. Se, al contrario, viene mostrata una schermata nera, allora significa che il TV in tuo possesso non supporta il nuovo standard.

Puoi anche verificare se sul TV è presente il bollino Platinum DVB-T2 HEVC: se sì, allora probabilmente è compatibile con il nuovo standard (tieni comunque presente che deve supportare anche il profilo Main 10). Se hai staccato il bollino, puoi verificare se in passato lo aveva controllando questa pagina del sito ufficiale di DGTVi e compilando i campi sotto la voce Ricerca i prodotti con bollino DGTVi. Sulla scheda SELEZIONA BOLLINO scegli l’opzione PLATINUM, poi su SELEZIONA IL TIPO e SELEZIONA LA MARCA. Una volta completati tutti i campi, clicca sulla voce CERCA.