Soho

Soho (Solar and Heliospheric Observatory) è un telescopio spaziale lanciato il 2 dicembre del 1995 per studiare il Sole. Si tratta di una missione congiunta dell’Agenza spaziale europea (Esa) e della NASA. La durata originale della missione era di soli due anni ma, successivamente, è stata estesa fino a fine 2020 e poi, infine, fino alla fine del 2025. Questa scelta non è casuale poiché grazie a questa sonda gli astronomi oggi hanno ottenuto una grande mole di informazioni riguardo la nostra stella e non solo. Infatti, da quando è stata lanciata Soho ha osservato, ad esempio, più di 4.000 comete precipitare nel Sole. Ma qualche giorno fa il telescopio spaziale è riuscito a catturare, per la prima volta, le tracce luminose di due comete mentre si si disintegravano contemporaneamente nel Sole.

Gli esperti della sonda Soho spiegano che la prima traccia, quella più luminosa, appartiene alla famiglia delle comete radenti di Kreutz. Queste ultime sono rappresentate da uno sciame di frammenti provenienti da un’unica cometa gigante che si è spezzata secoli fa. Secondo gli scienziati di NASA ed Esa la cometa che il telescopio spaziale ha catturato mentre si disintegrava doveva avere un diametro di circa 50 metri. Nonostante le sue dimensioni piuttosto ragguardevoli, passando vicina al Sole la cometa è andata completamente distrutta. La seconda cometa catturata da Soho, invece, sembra non appartenere a nessuna famiglia conosciuta.

Probabilmente è solo una coincidenza che queste due diverse comete abbiano avuto lo stesso destino disintegrandosi nel Sole. La fortuna è stata però quella di riuscire ad immortalare il momento in tempo reale proprio grazie alla sonda Soho. Quest’ultima ha catturato le tracce luminose che sono rimaste visibili per ore prima che il calore del Sole vaporizzasse completamente i due corpi celesti.

FONTENASA