Sono noti ormai da tempo i progetti della NASA che riguardano il nostro satellite, ma ogni giorno un nuovo tassello viene aggiunto e il mosaico si fa sempre più chiaro e straordinariamente completo. L’ultima notizia riguarda la costruzione di una rete 4G interamente sulla Luna, cosa che precederà l’arrivo dell’uomo nei prossimi anni e servirà da sostegno e supporto alle basi umane che andranno ad essere costituite proprio sul satellite.

La NASA, inoltre, avrebbe scelto l’azienda Nokia, e precisamente la sua controllata Nokia Bell Labs come affidataria del progetto: sarà responsabile della costruzione della rete mobile e dovrà consegnarla entro il 2022.

La NASA crea una rete 4G sulla Luna: sarà leggera, compatta e adatta a resistere al clima

Chiaramente la rete sul suolo lunare dovrà rispondere ad esigenze differenti rispetto a quelle terrestri, e pertanto dovrà possedere precise caratteristiche. La NASA la intende costruire ultracompatta, a basso consumo energetico e capace di resistere al clima sulla Luna: l’assenza pressoché completa dell’atmosfera sarà una delle maggiori sfide da considerare, ma Nokia sembra pronta ad accettare l’incarico, come rivelano le rassicuranti parole del presidente della Nokia Bell Labs (nonché responsabile della tecnologia di Nokia) Marcus Weldon.

In aggiunta, il progetto della rete è stato pensato per essere comodo da trasportare, con apparecchi leggeri ma al contempo robusti per resistere al lancio e all’allunaggio. Ogni parte dell’infrastruttura asseconda i rigidi criteri imposti dalla NASA nell’ambito del progetto Artemis, cui questo piano appartiene. L’obiettivo? Stabilire basi sul nostro satellite per puntare, entro la fine del decennio, a sbarcare anche su Marte.