Patrimoniale

Resta ancora viva l’ipotesi di una patrimoniale. Alquanto paradossale in momento di crisi economica, sembra essere quantomeno probabile una tassa sui risparmi degli italiani. Ecco cosa aspettarsi nei prossimi giorni.

 

La patrimoniale potrebbe essere la nuova tassa che colpirà gli italiani

È da dicembre 2020 che in parlamento si continua a parlare di patrimoniale e di tassazione dei conti correnti. Infatti il governo sembra aver ripreso l’idea di rivedere le imposte patrimoniali oggi vigenti.

In sostanza sembra si stia cercando una nuova forma di tassazione in grado di raggiungere le casse più ricche degli italiani. Tutti coloro che hanno un patrimonio superiore ai 500 mila euro saranno colpiti dalla patrimoniale. E non è tutto, perché inclusi nel conteggio ci saranno diversi beni tra cui la prima casa.

Questa misura è stata bocciata con 462 contrari, ma il fatto che venga riproposta una patrimoniale non è passato. Al contrario PdLeu stanno facendo tutto il possibile per riproporla. È stato proprio Nicola Fratoiani di Leu a sottolineare su Facebook il parere favorevole della Banca d’Italia. “Anche la Banca d’Italia si esprime a favore di una patrimoniale […] Secondo l’istituto aiuterebbe a redistribuire la ricchezza e incentiverebbe impieghi più produttivi delle risorse, soprattutto in un Paese con un’elevata evasione fiscale come, purtroppo, il nostro. E il rischio che i capitali fuggano all’estero, uno degli argomenti più forti dei nostri detrattori, oggi sarebbe ridotto grazie al continuo scambio di informazioni tra amministrazioni fiscali”.

 

Diversi sarebbero contrari alla tassazione dei risparmi e dei conti correnti

Nonostante gli argomenti a favore della patrimoniale, diversi non sono d’accordo. infatti pongono l’attenzione sul pericolo che questa possa colpire il ceto medio aumentando così le difficoltà economiche invece di equilibrare le ricchezze.

Tra questi c’è Debhora Bergamini di Forza Italia che continua a sostenere il punto di vista contrario del partito. “Chiunque siano i responsabili e ovunque siano nascosti, sappiano che il nuovo governo Conte riproporrà la patrimoniale. Lo ha messo nero su bianco Fratoianni alla Camera dei Deputati. A chi ha già perso molto con la crisi economica, con la patrimoniale toglieranno anche quel poco che rimane. Forza Italia con il presidente Berlusconi non lo permetterà. Difendere le proprietà e i risparmi degli italiani, soprattutto in una fase di grande emergenza come quella che stiamo vivendo, è un imperativo”.