bonifico truffaUna moltitudine di utenti sta ricevendo la gloriosa comunicazione di un fantomatico bonifico. Un accredito imprevisto potrebbe giungere sulle carte e sui conti correnti di numerose persone. Il condizionale è in questo caso d”obbligo per tanti correntisti che rischiano davvero grosso nel prendere per buone le affermazioni sottoscritte da u manipolo di hacker spietati. Ecco il messaggio e le raccomandazioni da seguire per evitare guai inutili.

 

Bonifico pronto: attenzione al messaggio che annuncia l’accredito mensile

La Polizia Postale avverte la clientela Unicredit e Sanpaolo dopo una consultazione tecnica sula natura del messaggio che chiaramente non ha nulla a che vedere con un’iniziativa intrapresa dai rispettivi istituti bancari. Estranee ai fatti, le realtà bancaria avvertono circa la presenza di un bonifico fantasma sopraggiunto con l’aggravante di un chiaro tentativo di phishing bancario ad opera di ignoti. Sono in corso le indagini per accertare la provenienza della comunicazione.

Nel frattempo gli utenti sono invitati a cestinare il messaggio dopo aver dato comunicazione del fatto alle autorità competenti. Risulta abbastanza chiaro che si è in presenza di una truffa in piena regola incentivata da una fake news ben costruita.

Valgono le solite raccomandazioni di comodo per evitare di dover intraprender strada del blocco carte e conto corrente con annesse e concesse seccature derivanti dalle denunce e dal reintegro del capitale perso. In particolare bisogna segnalare l’accaduto prendendo informazioni dalla propria banca.

Unicredit e Sanpaolo saranno ben disposti a fornire ragguagli utili per evitare la frode del bonifico. A questo punto è necessario avvertire le autorità. eliminare il messaggio e provvedere affinché lo stesso non sia inoltrato a terzi utenti. Per finire è buona prassi effettuare una scansione antivirus onde accertare l’assenza di ulteriori pericoli.