Gli iPhone e gli iPad mostrano dei piccoli indicatori di colore arancione o verde quando le app in esecuzione accedono alla fotocamera o al microfono del dispositivo. Ma per quanto riguarda il sistema operativo Android?

Purtroppo, neppure la più recente versione del sistema operativo di Google per dispositivi mobile offre una funzione nativa che permette di scoprire il momento esatto in cui una determinata applicazione sta avendo accesso alla fotocamera o al microfono, registrando la nostra voce o riprendendo delle immagini. Ma a questa mancanza si può sopperire scaricando una particolare applicazione completamente gratuita.

L’app in questione si chiama “Access Dots” e, attraverso pallini colorati come quelli presenti su iPhone e iPad, fornisce maggiori informazioni su ciò che le app stanno facendo in background, segnalando quando queste stanno avendo accesso alla fotocamera o al microfono.

Android, come scoprire quando le app accedono al microfono e alla camera

Innanzitutto, installa “Access Dots” da Google Play Store sul tuo smartphone o tablet Android. Quando apri l’app per la prima volta, ti verrà chiesto di abilitare Access Dots. Attiva l’apposito interruttore per iniziare.

L’attivazione dell’interruttore ti porterà al menu delle impostazioni di accessibilità Android. Affinché Access Dots funzioni, dobbiamo consentirne l’esecuzione come servizio di accessibilità. Selezionalo dunque dall’elenco delle app installate.

Successivamente, abilita “Usa punti per l’accesso” per abilitare la funzione. Fatto ciò, la funzione entrerà in esecuzione, ma è anche possibile modificarne l’aspetto. Per farlo, tocca l’icona dell’ingranaggio per aprire le impostazioni dell’app. Qui puoi cambiare il colore dei puntini, decidere dove desideri che appaia il punto indicatore selezionando una delle opzioni disponibili (la posizione personalizzata richiede un acquisto in-app), e regolarne la dimensione. Oltre al punto indicatore, Access Dots offre anche un registro delle app che hanno avuto accesso alla fotocamera e/o al microfono. Dalla schermata principale di Access Dots, tocca l’icona dell’orologio per visualizzare la cronologia.

Da questo momento in poi, quando un’app sta avendo accesso al microfono o alla fotocamera del tuo smartphone, ciò ti verrà segnalato mediante il puntino colorato.