Unicredit truffe

Da diversi giorni è in atto un tremendo raggiro che sta mettendo alle strette centinaia di migliaia di correntisti Italiani. L’attacco, dunque, avviene tramite il classico sistema di mail phishing ma, questa volta, i truffatori stanno sfruttando i nomi dei principali istituti bancari Italiani, quali Unicredit, Intesa Sanpaolo e BNL. Questa tecnica, dunque, sta spingendo gli utenti a credere che le mail fittizie siano in realtà veritiere anche se, in alcuni casi, i campanelli di allarme possono essere molteplici.

Ma qual è quindi l’obiettivo di queste mail false? Ovviamente è quello di carpire i dati sensibili dell’utente al fine di accedere al suo conto bancario online. La tecnica utilizzata è quindi molto semplice: attraverso un messaggio più o meno convincente, i truffatori invitano i correntisti a sbloccare il proprio conto, accedendo dunque all’interno del link riportato in basso.

Phishing: migliaia di correntisti Unicredit, Sanpaolo e BNL in pericolo

Cliccando sul link presente nella mail, gli utenti vengono quindi reindirizzati ad una pagina della propria banca. La nota dolente, però, è che questa pagina non ha nulla a che vedere con quella ufficiale. I cyber criminali, di fatto, ricreano una perfetta copia della pagina di login, cosi da spingere l’utente ad inserire le proprie credenziali nel form apposito.

E’ qui, dunque, che avviene il vero raggiro. Una volta inserite le proprie credenziali, queste ultime non vengono utilizzate per “sbloccare” il proprio conto ma, bensì, vengono trasmesse in tempo reale ai truffatori i quali, nel giro di pochi minuti, riescono ad accedere e a prosciugare il vostro conto corrente.

L’unica cosa da fare per evitare di essere truffati è quindi essere molto attenti. Quando si ricevono comunicazioni del genere, è importante controllare se l’email di provenienza corrisponda con quella ufficiale della vostra banca.