Skype è una delle applicazioni di video-chiamate attualmente più popolari su Windows 10. Nel corso degli anni, le prestazioni e le funzionalità sono state notevolmente migliorate, ma presenta un problema: Skype continua ad occupare più risorse di sistema di quanto dovrebbe. Sfortunatamente, infatti, quando installi Skype sul tuo computer, il programma si avvia automaticamente e viene eseguito in background.

Se hai un computer abbastanza potente, questo potrebbe non essere un problema. Ma se trovi che il tuo sistema si sta impantanando o sembra sempre soffrire di un elevato utilizzo della CPU, ti consigliamo di cercare di impedire l’avvio automatico di Skype quando avvii Windows 10.

Interrompere l’avvio automatico di Skype attraverso le impostazioni di Windows

Un modo per impedire l’avvio di Skype all’avvio del computer è disabilitarlo come app in background. Puoi farlo direttamente dalle Impostazioni di sistema.

  1. Seleziona il pulsante Start, digita Impostazioni e seleziona Impostazioni.
  2. Nella scheda Impostazioni di sistema, seleziona Privacy.
  3. Nella scheda Impostazioni privacy, scorri verso il basso nel menu di navigazione a sinistra fino a visualizzare la voce Autorizzazioni app. Seleziona App in background in questa sezione.
  4. Scorri verso il basso fino a Skype in App in background e sposta l’interruttore per Skype su Off.

Una volta disabilitato Skype nelle app in background, viene disabilitato all’avvio. Significa che Skype non verrà più avviato all’avvio del computer. Se hai bisogno di avviare Skype per avere una videoconferenza, avvialo dal menu Start come faresti con qualsiasi altra app. Se vuoi attivare nuovamente l’avvio automatico di Skype, basta ripetere il percorso e abilitare la voce per abilitare l’app in background.