cartelle esattoriali

Il 2020 è ormai terminato e, con esso, si chiude definitivamente uno dei peggiori anni per la storia del nostro pianeta. Segnato in maniera profonda da una crisi economica e sanitaria senza precedenti, ad oggi l‘intero popolo Italiano si ritrova in una situazione di disagio economico mai vista prima. Centinaia di migliaia di famiglie Italiane, di fatto, si sono ritrovate a fronteggiare da un giorno all’altro la chiusura dei negozi e la perdita del lavoro.

Al fine di arginare la situazione e riparare ai danni causati dalla pandemia di Covid-19, di recente il nostro Governo ha stanziato ingenti fondi per promuovere bonus ed incentivi in tutto il paese. Ciononostante, però, la pressione fiscale rilevata in Italia è arrivata di recente a livelli record, tanto da diventare insostenibile per milioni di consumatori. Scopriamo quindi di seguito le soluzioni adottate.

Condono Fiscale: il maxi provvedimento aiuta gli Italiani

Fra le varie proposte presenti sul tavolo, negli ultimi mesi ha riscosso un interesse particolare il provvedimento relativo all’introduzione di un Maxi Condono, il quale ha ottenuto prontamente il via libera anche da parte dell’Agenzia delle Entrate stessa. Secondo quanto riportato, dunque, la manovra è stata considerata di fondamentale importanza nel processo di snellimento delle pratiche ormai arenate in tempi burocratici estremamente elevati

Se fino a poco tempo fa, dunque, poteva considerarsi solo un ipotesi, con l’ultima approvazione il Condono Fiscale è finalmente diventato realtà. Tutti i debiti, le multe e le Cartelle esattoriali accumulate tra il 2000 ed il 2010, verranno quindi cancellate in maniera definitiva, a patto che la somma di tutti gli importi non superi l’ammontare di 1000 euro.