truffe unicredit bnl sanpaolo money mules

Occhi sempre aperti alle possibili truffe per i propri conti correnti. Purtroppo dobbiamo segnalare come anche nelle ultime giornate siano stati violati una serie di conti BNL, Unicredit ed Intesa Sanpaolo a causa di alcuni SMS fasulli, fatti circolare ad hoc da una serie di malintenzionati.

 

BNL, Unicredit e Sanpaolo, il pericolo del messaggio killer per i correntisti

In questo determinato periodo dell’anno, gli SMS truffa pensati dai criminali della rete hanno tendenzialmente come argomento le nuove norme sui pagamenti digitali, le cosiddette regole PSD2. Attraverso il tranello di un cambio repentino delle condizioni contrattuali, i lettori vengono spinti a cliccare su un link in allegato.

In pratica, i cybercriminali mettono in pratica il cosiddetto phishing. Gli utenti che cliccano sul link in allegato, infatti, sono portati a condividere anche senza la loro precisa volontà i dati riservati. Questi dati potrebbero poi essere utilizzati per un futuro scopo di lucro a fini pubblicitari.

Le evidenze del pericolo però potrebbero anche essere superiori. In alcuni casi, infatti, i correntisti di BNL, Unicredit, Sanpaolo, proprio attraverso il click sul link in allegato aprono le porte a servizi a pagamento. Questi possono avere conseguenze anche gravi per il proprio credito residuo su TIM, Vodafone, WindTre.

L’ultimo e più ingente pericolo è quello per i proprio risparmi. Sempre con l’ausilio del link, in alcune occasioni, i malintenzionati riescono anche ad impossessarsi delle credenziali di accesso per l’home banking. In questo caso, il credito dei correntisti sui conti BNL, Unicredit e Sanpaolo potrebbe anche essere rubato.