SIM: alcune smart card possono sorprendere per via del loro valore

Nel vasto mondo delle smart card si nascondono delle eccezioni che permettono ai loro possessori di ottenere delle cifre non indifferenti. Trattasi di SIM speciali e sentirne parlare è veramente difficile, eppure grazie a queste è stato possibile mettere in piedi un’asta a favore dell’Istituto di Ricerca contro i Tumori. L’idea di trarre un beneficio positivo dal valore delle SIM rare è nata di seguito ad un servizio andato in onda a Le Iene nella quale è stato appunto affrontato tale fenomeno. Le smart card in questione sono accomunate da una peculiare caratteristica: quella di avere come numero di telefono una combinazione speciale di numeri o persino delle lettere al loro interno. 
Le aste tenute dai collezionisti del settore hanno sfiorato cifre molto alte, che superano addirittura i migliaia di euro.

 

SIM: i numeri speciali che hanno permesso di dar vita all’asta

Come vi abbiamo precedentemente accennato, SIM preziose e tumori sono due argomenti che si sposano perfettamente. Sembrerebbe infatti che ci sia addirittura una lista delle SIM Top Number, ovvero numeri telefonici associati ad operatori come TIM, Vodafone e Wind Tre, che hanno delle particolarità fuori dal comune.

Alla compravendita al rialzo hanno partecipato 600 utenti. Scopriamo dunque quali sono state acquistate dai collezionisti (con la dicitura “X,Y,Z” si indicano tutte quelle schede elettroniche i cui numeri sono tutti o parzialmente simili a prescindere dal prefisso operatore).

  • 2.210 euro per il numero 339 YYXXXXX regalato da TIM.
  • 8.600 euro per il numero TIM 33Y XXXXXXX.
  • 1.920 euro per il numero Vodafone 342 XXXXXYY.
  • 856 euro per il numero Wind 320 XYZYZYZ.
  • 343 euro per il numero di 3 Italia 393 XY9XXY9.