IOS grave falla di sicurezza permetteva di rubare file sfruttando il wi-fi

Dopo ben sei mesi di ricerche e analisi approfondite, il ricercatore Ian Beer ha pubblicato sul blog di Google Project Zero un post molto approfondito in cui è stata svelata la scoperta di una gravissima falla di sicurezza nel sistema operativo di Apple, cioè IOS. Nello specifico, sfruttando il Wi-Fi degli iPhone era possibile sottrarre numerosi file da quest’ultimo, come foto, video, password, ecc.

 

Scoperta grave falla su IOS dal ricercatore Ian Beer

Il ricercatore Ian Beer è riuscito a dimostrare la presenza di una gravissima falla di sicurezza nel sistema operativo presente sugli iPhone di casa Apple, cioè IOS. Nello specifico, il ricercatore ha effettuato svariate analisi, test e ricerche nel corso di ben sei mesi e alla fine è riuscito a scoprire questa falla del sistema.

Ian Beer ha infatti scoperto che, attraverso un pacchetto di dati wireless formattato in un certo modo, era possibile accedere totalmente a un qualsiasi iPhone presente nelle vicinanze. Il tutto sarebbe reso possibile, in particolare, sfruttando la connessione Wi-Fi presente sul dispositivo e il servizio AirDrop che solitamente permette di trasferire dati fra device IOS senza utilizzare dispositivi esterni come chiavette USB.

Il bug è stato quindi individuato nel kernel di IOS e più nello specifico nel driver denominato AWDL, ovvero il protocollo di rete proprietario di Apple utilizzato per le comunicazioni tra dispositivi e per l’appunto AirDrop. Il ricercatore è poi riuscito ad accedere a tutti i dati presenti su numerosi iPhone (come spiegato da lui stesso in questo video sul suo canale YouTube).

Il colosso Apple, comunque, ha fortunatamente risolto questa grave falla di sicurezza presente nelle versioni precedenti a IOS 13.5.