blank

Con il Decreto Agosto abbiamo visto l’arrivo di numerosissimi incentivi dedicati alle automobili, il Governo ha infatti lanciato un’imponente campagna per stimolare il passaggio a veicoli meno inquinanti come le vetture ibride, Euro 6 o elettriche, un trio che al momento costituisce la migliore possibilità in tema di basse emissioni.

Ovviamente i fondi per questo tipo di incentivi non sono illimitati, sostanzialmente il funzionamento e alla “chi prima arriva meglio alloggia”, dal momento che il denaro scala direttamente dal fondo stanziato fino ad esaurimento, ed è proprio quello che sta accadendo, infatti stando alle ultime news, il fondo sta iniziando ad esaurirsi, vediamo insieme i dettagli.

Esauriti i fondi per la fascia 61 e 90 g/km di CO2

blank

Leggendo i dati, il fondo per vetture con emissioni di CO2 comprese tra 61 e 90 g/km è andato incontro ad esaurimento, tale categoria sostanzialmente corrisponde alle auto ibride, il prossimo che si esaurirà è facile intuire sarà quella tranche dedicata alle vetture a più alte emissioni, ovvero le Euro 6.

Nessun problema invece per le plug-in, infatti del fondo di 50 milioni stanziato ne sono rimasti ancora circa 21, questo grazie al contributo Ecobonus dello scorso non completamente ancora esaurito.

Certamente la notizia della fine delle risorse legate alle ibride non è una buona notizia, il Governo conscio di tutto, sta già valutando un possibile rifinanziamento, il quale però non arriverebbe prima del 2021, dal momento che, vista la situazione sanitaria, quasi tutte le risorse sono destinate e direzionate verso la sanità e verso il popolo che necessita ristoro e aiuto.