smartphone-vecchi

Gli smartphone di un tempo, che all’epoca si chiamavano solo telefoni cellulari, erano piuttosto diversi da quelli di oggi. Ingombranti e dalle dimensioni considerevoli. Erano i primi modelli di cellulare accessibile a chiunque. Oggi, più di trent’anni dopo dalla creazione dei primissimi modelli, alcuni sono diventati dei pezzi da collezione. A quanto pare infatti, ne esistono dei modelli che possono valere anche migliaia di euro. I collezionisti le ricercano e sono disposti a pagare grosse cifre pur di averli. Ecco quali sono i modelli più noti e di valore.

Smartphone di antiquariato, ecco i modelli che valgono di più

iPhone 2G

Cominciamo con il meno eclatante e sicuramente meno sospettato: questo smartphone non appartiene proprio ai primi prototipi di cellulare, ma trovarne oggi un modello che funzioni, ne fa salire il valore a più di 1000 euro. I modelli non funzionanti, hanno invece un valore attuale di circa 300 euro.

Motorola DynaTAC 800X

Questo modello è di fatto uno dei più vecchi cellulari mai esistiti e non a caso quindi, uno dei più ricercati. Risale al 1984 e sembra che al mondo non ne esistano più di 300.000, pertanto sono estremamente rari, soprattutto i modelli ancora funzionanti. Il valore sul mercato attuale è di oltre i 1000 euro.

Mobira Senator

Questo smartphone non può considerarsi a tutti gli effetti un cellulare. È un modello del 1981, ed è più che altro una SPECIE di cabina telefonica portatile, oltre ad essere uno dei primissimi dispositivi prodotti da Nokia.

A proposito di Nokia, potrete immaginare che uno dei modelli di maggior valore che attualmente esistono, è il Nokia 3310, che negli anni 2000 più che mai, è diventato una leggenda dei telefoni cellulari, oltre che uno dei più venduti in assoluto. Infine il Nokia 8810  e Ericsson T28, rientrano nella categoria. Il valore di questi Smartphone, in base alle loro condizioni, oscilla sul mercato tra i 40 e i 300 euro.