monete rare lire italiane

Le vecchie Lire rappresentano ormai da anni dei veri e propri oggetti da collezione. Nonostante siano milioni le monete ancora in circolazione, ad oggi esistono alcuni esemplari davvero rari che, di fatto, potrebbero essere rivenduti per cifre esageratamente elevate. Se siete in possesso di una vecchia collezione, vi consigliamo quindi di mettervi comodi e di leggere attentamente quanto segue, cosi da poter scoprire se, nel vostro cassetto, si nasconde in realtà un piccolo tesoro.

Vecchie Lire: ecco la classifica delle più rare

  • 1958
    La 2 e la 50 Lire del 1958 rientrano fra le monete più richieste ad oggi sul mercato. Per quanto riguarda la 2 Lire, quest’ultima ha un valore economico che oscilla tra gli 80 ed i 100 euro ma, in alcuni casi, sono state registrate anche vendite superiori a 500 euro. La 50 Lire, invece, ha un costo decisamente più variabile; in base allo stato di conservazione, quest’ultima può essere venduta ad un costo che va da 20 euro a ben 2.000 euro.
  • 1956
    Tra le monete più ricercare degli ultimi anni, rientra anche la 5 Lire del 1956. Ad oggi il suo valore è estremamente variabile, tant’è che il costo oscilla tra i 50 ed i 60 euro ma, se perfettamente conservata, quest’ultima può arrivare a valere anche 2.000 euro.
  • 1955
    Le 100 Lire coniate nell’anno 1955 sono anch’esse un vero e proprio reperto storico. I pochi esemplari stimati in fior di conio, ovvero in ottime condizioni e senza graffi, possono raggiungere un valore pari a 1.200 euro.
  • 1947
    Terminiamo infine con la moneta da 10 Lire del 1947, in assoluto la più richiesta ad oggi sul mercato. Il suo valore economico, di fatto, può arrivare fino a 4.000/5.000 euro.