IPTV: oscurato definitivamente il servizio a tutti gli utenti TIM, Wind e Vodafone,

Gli utenti di Sky certamente non si stanno annoiando in queste settimane. La pay tv, infatti, mette a disposizione di tutti gli abbonati un palinsesto ricco di grandi eventi, tra la Champions League (in onda tra ieri ed oggi), la Serie A, i motori e tanto altro ancora. In assenza di rivali in campo televisivo, Sky però deve fronteggiare una minaccia ancora più dura: la tecnologia IPTV.

 

IPTV o canali VPN per Sky: il rischio è davvero da non sottovalutare

Per tante persone che scelgono di attivare un piano di abbonamento regolare a Sky, tanti altri appassionati di sport e di calcio si indirizzano invece verso l’IPTV ed in generale verso lo streaming illegale.

Oltre ai già famosi pezzotti, da alcuni mesi gli italiani hanno scoperto i cosiddetti canali VPN. Utilizzando apposite chat riservate tra WhatsApp e Telegram, i malintenzionati che si celano dietro l’IPTV condividono link utili per la visione gratuita dei canali satellitari. Oltre a Sky, con tale strumento, è possibile vedere anche gli eventi in esclusiva di DAZN.

risparmi sono ovviamente la motivazione maggiore che spinge gli utenti verso l’IPTV. Tuttavia, è bene ricordare che lo streaming illegale può comportare anche numerosi rischi per il pubblico.

In Italia, la legge sotto questo punto di vista è molto severa. Per chi si affida all’IPTV è prevista una sanzione pecuniaria che può arrivare sino alla quota di 30mila euro. Per gli utenti recidivi, invece, è prevista una funzione ben superiore che sfocia nel penale con la carcerazione da sei mesi a tre anni.