Android Auto: gli aggiornamenti colpiscono i possessori di auto

Cos’è Android Auto? Trattasi di uno standard fondato su smartphone, sviluppato da Google, per permettere ai dispositivi mobili con il sistema operativo Android di essere utilizzati in macchina attraverso la head unit del cruscotto. Questo ha fornito delle importanti novità tramite la pagina Facebook, le quali cambiano la gestione della UI ottimizzando alcune funzionalità specifiche di piattaforma. Cosa dobbiamo aspettarci?

 

Android Auto: quali saranno le novità?

Nel gran numero di aggiornamenti troviamo:

  • lettura dei parametri auto da parte di Android Auto, come il sensore luci, freno a mano, stato della bussola e della marcia. Possibilità di leggere il sensore di occupazione del sedile del passeggero, cosa che fa sperare in una modalità Passeggero meno limitante di quella disponibile ad oggi per i guidatori.
  • Novità grafiche in arrivo per gli ipovedenti, con probabile correlazione alla modalità Passeggero
  • In arrivo permessi che evitano la chiusura improvvisa dell’app
  • Avvisi per la versione obsoleta di Google Maps.
  • Compass Mode, al momento difficile da correlare con le funzionalità di Android Auto.
  • novità per il layout della UI navigazione: possibile integrazione in vista per le app di navigazione di terze parti.
  • compatibilità del doppio display con la piattaforma.

Con tali novità Google ha intenzione di sostituire l’idea di un ecosistema Automotive OS come unica alternativa alla gestione degli infotainment. Per giunta la piattaforma con i diversi miglioramenti è andata a toccare anche la grafica della struttura di Youtube Music, introdotto all’utenza lo scorso mese di Giugno.

Vi saranno ulteriori cambiamenti che riguarderanno Android Auto? Tornate a trovarci per scoprirlo!