bonus-pc

Altri bonus in arrivo per gli italiani. Nel corso dei prossimi giorni partirà infatti uno degli incentivi più attesi di questi ultimi mesi: il cosiddetto bonus pc e tablet. Come per altre agevolazioni legato all’acquisto di alcuni prodotti specifici e strategici, il governo italiano mette a disposizione sino a 500 euro di rimborso netto per la dotazione di dispositivi informatici.

 

Bonus pc e tablet: sino a 500 euro per l’acquisto dei dispositivi

La partenza del bonus pc è prevista per il prossimo 9 Novembre. Tutti gli interessati che desiderano assicurarsi questo incentivo dovranno però seguire alcune condizioni molto specifiche.

A differenza di altri bonus come quello per le vacanze o come quello per le bici, in questo caso gli italiani non dovranno rivolgersi ai siti della pubblica amministrazione nazionale, ma bensì direttamente agli operatori di telefonia. A giocare un ruolo fondamentale sarà Infratel, l’ente incaricato che unisce tutti gli operatori accreditati all’erogazione del bonus.

Una volta richiesto il bonus al provider di riferimento via Infratel, gli interessati dovranno impegnarsi nella sottoscrizione di un abbonamento. Nella fattispecie, i vincoli dell’incentivo prevedono da 200 a 400 euro di risparmio netto per l’abbonamento telefonico e sino a 300 euro per la dotazione di un pc o un tablet in associazione all’abbonamento. Per la lista degli operatori accreditati all’erogazione dell’incentivo basta visitare il sito di Infratel.

Le richieste del bonus pc e tablet saranno smaltite sino ad esaurimento delle risorse messe a disposizione dal governo (204 milioni di euro). Potranno richiedere l’agevolazione tutti i cittadini con ISEE familiare dal valore inferiore ai 20.000 euro.